.
Annunci online

 
ioimpero 
colpisce ancora!
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  x e y: questione di occhi
In un cantuccio di Piazza Cagli
Passeggiando...
Silenzi...
x e y: Beato lui... [-.-]
Dal diario di ioimpero 11/10/2004
Stelle...
Momenti... (primo post)
L'essenziale
Pittura fresca
Piove ma... io ho dei combattimenti in corso
e.. uooo... e...
**Passeggiando**
Riflettendo su un commento
x e y: semel in anno licet insanire (parteI)
x e y: semel in anno licet insanire (parteII)
x e y: 1 gennaio... cominciamo bene
Le avventure di ioimpero
Leggere attentamente il foglietto illustrativo
Promesse...
Prima di fare domande...
Risposta ad una domanda su... Cuba
Amici?
Esiste Dio?
Sull'eutanasia
Sul cambiamento
Sei razzista?
Pensiero semiserio
Tentativi...
  cerca









E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell'aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla. Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio.

Tiziano Terzani



La morte non è niente. Sono solo scivolato nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami! Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza. La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza. Che cos’è la morte, se non un accidente trascurabile? Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo. Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace. Henry Scott Holland





"Forse noi due ci cercavamo molto più di quanto noi stessi pensassimo."

H. Murakami







Letti recentemente:

Mille splendidi soli - K. Hosseini

Undici minuti - P. Coelho

La casa dipinta - J. Grisham

La strega di Portobello - P. Coelho

Il cavaliere inesistente - I. Calvino

Il ritratto di Dorian Gray - O. Wilde

Il piccolo principe - A. De Saint-Exupèry

L'eleganza del riccio - M. Barbery

Esco a fare due passi - F. Volo

L'ombra del vento - C. Ruiz Zafòn

Chiedi alla polvere - J. Fante

Non avevo capito niente - D. De Silva

Firmino - S. Savage

Le notti bianche - F. Dostoevskij

Rosshalde - H. Hesse

La solitudine dei numeri primi - P. Giordano

Il gioco dell'angelo - C. Ruiz Zafòn

L'aria del continente/Taddarita - N.Martoglio

Giocando col destino - A. Magazzù

Io e te - N. Ammaniti

L'isola sotto il mare - I. Allende

Marina - C. R. Zafòn

Emmaus - A. Baricco

LeieLui - A. De Carlo

Il palazzo della mezzanotte - C. R. Zafòn

Il giorno in più - F. Volo

Il giorno prima della felicità - E. De Luca

La fine del mondo storto - M. Corona

Le luci di settembre - C. R. Zafòn

Le valchirie - P. Coelho

Nessuno si salva da solo - M. Mazzantini

L'ultima riga delle favole - M. Gramellini

Lo Zahir - P. Coelho

Il mago di Oz - L. Frank Baum

Durante - A. De Carlo

Mr Gwyn - A. Baricco

Il giocatore - F. Dostoevskij

Il lupo della steppa - H. Hesse

Il principe della nebbia - C. R. Zafòn

Il corpo umano - P. Giordano

Almeno il cappello - A. Vitali

La leggenda del morto contento - A. Vitali

I pesci non chiudono gli occhi - E. De Luca

1Q84 - Murakami Haruki

Il prigioniero del cielo - C. R. Zafòn

Fahrenheit 451 - Ray Bradbury

A sud del confine, a ovest del sole - Murakami Haruki

Il silenzio dell'onda - G. Carofiglio

Il quadro mai dipinto - M. Bisotti







Film visti recentemente:

Inception

Magnifica presenza

Funny games

Super Nacho (Nacho Libre)

Un mostro a Parigi

Frankenweenie

No problem

Crazy, stupid, love

Midnight in Paris

HOP

ParaNorman

Bastardi senza gloria

Qualcosa di straordinario

Le avventure di Sammy

Boris

Immaturi - Il viaggio

Dragon Trainer (How to Train Your Dragon)

Sherlock Holmes - Gioco di ombre

Scialla! (Stai sereno)

Quasi amici

La scomparsa di Patò

Hugo Cabret

Benvenuti al Nord

L'uomo fiammifero

Paul

L'ultimo terrestre

Benvenuti a Cedar Rapids

I puffi

Cambia la tua vita con un click

Cattivissimo me

Cose dell'altro mondo

Tutta colpa della musica

Il signore dello zoo

L'uomo che ama

Senza arte nè parte

Manuale d'amore 3

Tutto l'amore del mondo

The sky crawlers

Il delfino - Storia di un sognatore

Happy family

Alpha and Omega

Arrietty

Kung fu panda 2

Figli delle stelle

C'è chi dice no

La vita facile

Mia moglie per finta

Nessuno mi può giudicare

Generazione mille euro

La bella società

9

Il regno di Ga'Hoole- La leggenda dei guardiani

Febbre da fieno

La cura del gorilla

Amore, bugie e calcetto

I fantastici viaggi di Gulliver

Daddy sitter

Si può fare

Femmine contro maschi

Italians

Baciami ancora

L'ultimo bacio

Immaturi

Pom Poko

Mine vaganti

Una tomba per le lucciole

I racconti di Terramare

Inkheart - La leggenda di Cuore d'Inchiostro

NAUSICAA della valle del vento

Un amore all'improvviso

Laputa - Castello nel cielo

Che bella giornata

Maschi contro femmine

Fast and furious

Benvenuti al sud

L'attimo fuggente

A Christmas carol

Racconti incantati

Atlantis

Atlantis 2

Kiki consegne a domicilio

Dorian Gray

Ortone e il mondo dei Chi

Ant Bully - Una vita da formica

Arthur e la vendetta di Maltazard

Nat e il Segreto di Eleonora

Sherlock Holmes

non ci resta che piangere

scusate il ritardo

ricomincio da tre

Prendimi l'anima

la principessa e il ranocchio

VIOLA DI MARE

Scusa ma ti voglio sposare

Basilicata coast to coast!

il riccio

koda, fratello orso

il mio vicino Totoro

Princess Mononoke

il curioso caso di Benjamin Button

Ponyo sulla scogliera

La città incantata










"I desideri
sono la cosa più importante
che abbiamo
e non si può
prenderli in giro più di tanto.
Così, alle volte,
vale la pena di non dormire
pur di star dietro
a un proprio desiderio.
Si fa la schifezza
e poi si paga.
E solo questo
è davvero importante:
che quando arriva
il momento di pagare
uno non pensi a scappare
e stia lì,
dignitosamente,
a pagare."
(Baricco)

















"L'Italia è un paese che diventa
sempre più stupido e ignorante.
Vi si coltivano retoriche
sempre più insopportabili.
Non c'è del resto conformismo peggiore
di quello di sinistra,
soprattutto naturalmente
quando viene fatto proprio
anche dalla destra."

P.P. Pasolini







Le mie parole

Le mie parole sono sassi
precisi aguzzi pronti da scagliare
su facce vulnerabili e indifese
sono nuvole sospese
gonfie di sottointesi
che accendono negli occhi infinite attese
sono gocce preziose indimenticate
a lungo spasimate e poi centellinate,
sono frecce infuocate che il vento
o la fortuna sanno indirizzare
Sono lampi dentro a un pozzo, cupo e abbandonato
un viso sordo e muto che l'amore ha illuminato
sono foglie cadute
promesse dovute
che il tempo ti perdoni per averle pronunciate
sono note stonate
sul foglio capitate per sbaglio
tracciate e poi dimenticate
le parole che ho detto, oppure ho creduto di dire
lo ammetto
strette tra i denti
passate, ricorrenti
inaspettate, sentite o sognate...
Le mie parole son capriole
palle di neve al sole
razzi incandescenti prima di scoppiare
sono giocattoli e zanzare, sabbia da ammucchiare
piccoli divieti a cui disobbedire
sono andate a dormire sorprese da un dolore profondo
che non mi riesce di spiegare
fanno come gli pare
si perdono al buio per poi ritornare
Sono notti interminate, scoppi di risate
facce sopraesposte per il troppo sole
sono questo le parole
dolci o rancorose
piene di rispetto oppure indecorose
Sono mio padre e mia madre
un bacio a testa prima del sonno
un altro prima di partire
le parole che ho detto e chissà quante ancora devono venire...
strette tra i denti
risparmiano i presenti
immaginate, sentite o sognate
spade, fendenti
al buio sospirate, perdonate
da un palmo soffiate

Bersani












MEGLIO ESSERE UN PAZZO
PER CONTO PROPRIO
CHE NON UN SAVIO
A MODO DEGLI ALTRI!
Nietzsche








"Due cose
riempiono l’animo
di ammirazione
 e venerazione
sempre nuova e crescente,
quanto piú spesso
e piú a lungo
la riflessione
si occupa di esse:
il cielo stellato sopra di me,
e la legge morale in me.
Queste due cose
io non ho bisogno di cercarle
e semplicemente supporle
come se fossero
avvolte nell’oscurità,
o fossero nel trascendente
fuori del mio orizzonte;
io le vedo davanti a me
e le connetto immediatamente
con la coscienza
della mia esistenza.
La prima comincia dal posto
che io occupo
nel mondo sensibile esterno,
ed estende
la connessione
in cui mi trovo
a una grandezza
interminabile,
con mondi e mondi,
e sistemi di sistemi;
e poi ancora
ai tempi illimitati
del loro movimento periodico,
del loro principio
e della loro durata.
La seconda comincia
dal mio io indivisibile,
dalla mia personalità,
e mi rappresenta
in un mondo
che ha la vera infinitezza,
ma che solo l’intelletto
può penetrare,
e con cui
(ma perciò
anche in pari tempo
con tutti quei mondi visibili)
io mi riconosco
in una connessione non,
come là,
semplicemente accidentale,
ma universale e necessaria.
Il primo spettacolo
di una quantità
innumerevole di mondi
annulla affatto
la mia importanza
di creatura animale
che deve restituire al pianeta
(un semplice
punto nell’Universo)
la materia della quale si formò,
dopo essere stata provvista
per breve tempo
(e non si sa come)
della forza vitale.
Il secondo, invece,
eleva infinitamente il mio valore,
come [valore]
di una intelligenza,
mediante la mia personalità
in cui la legge morale
mi manifesta una vita
indipendente dall’animalità
e anche
dall’intero mondo sensibile,
almeno per quanto si può riferire
dalla determinazione conforme
ai fini della mia esistenza
mediante questa legge:
la quale determinazione
non è ristretta alle condizioni
e ai limiti di questa vita,
ma si estende all’infinito."
Immanuel Kant












...Vorrei cantare
il canto delle tue mani,
giocare con te
un eterno gioco proibito
che l' oggi restasse oggi
senza domani
o domani
potesse tendere
all' infinito ...
Guccini


Tutti i grandi
sono stati bambini una volta.
(Ma pochi di essi
 se ne ricordano.)

Saint-Exupéry




This is your life

Yesterday is a wrinkle
on your forehead
Yesterday is a promise
that you've broken
Don't close your eyes,
don't close your eyes,
This is your life.
And today is all
 you've got now.
And today is all
you'll ever have.
Don't close your eyes.
(chorus)
This is your life,
are you who you want to be?
This is your life,
are you who you want to be?
This is your life,
 is it everything that you dreamed
That it would be
when the world was younger,
And you had everything to lose?
Yesterday is a kid in the corner
Yesterday is dead and over.
(chorus)
This is your life,
are you who you want to be?
This is your life,
are you who you want to be?

Switchfoot






Se fossi nella
Divina commedia
di Dante
mi trovereste...


Your fate
has been decided....

You are one

of the lucky ones!
Because of your virtue

and beliefs,
you have escaped
eternal punishment.
You are sent to
the First Level of Hell -
Limbo!

 

First Level of Hell -
Limbo
Charon ushers you
across the river Acheron,
and you find yourself
upon the brink of grief's
abysmal valley.
You are in Limbo,
a place of sorrow
without torment.
You encounter
a seven-walled castle,
and within those walls
you find rolling
fresh meadows
illuminated
by the light of reason,
whereabout many
shades dwell.
These are
the virtuous pagans,
the great philosophers
and authors,
unbaptised children,
and others unfit
to enter
the kingdom
of heaven.
You share company
with Caesar,
Homer,
Virgil, Socrates,
and Aristotle.
There is no punishment here,
and the atmosphere
is peaceful,
yet sad.






...continuerai a farti scegliere
o finalmente sceglierai...
________De Andrè________






luna...
bella...
bellissima...
ma...ahimè che dolore...
qual sofferenza dell'anima...
aver appreso un giorno...
ch'ella non risplendea
di luce propria...

ma come nella realtà
di ogni giorno fan tutti...

giocando d'apparenza...
mentiva ai miei occhi...
splendendo di luce riflessa...
00blackout00






"Semplicemente,
senza che un solo angolo
del suo volto si muovesse,
e assolutamente in silenzio,
iniziò a piangere,
in quel modo
che è un modo bellissimo,
un segreto di pochi.
Piangono solo con gli occhi,
come bicchieri
pieni fino all'orlo
di tristezza,
e impassibili
mentre
quella goccia di troppo
alla fine li vince
e scivola giù dai bordi,
seguita poi da mille altre,
e immobili se ne stanno lì
mentre gli cola addosso
la loro minuta disfatta".
Baricco









MI HANNO CHIAMATO
FOLLE;


MA NON E' ANCORA
CHIARO


SE LA FOLLIA
SIA
O MENO


IL GRADO PIU' ELEVATO
DELL' INTELLETTO,

SE LA MAGGIOR PARTE
DI CIO' CHE E'
GLORIOSO,


SE TUTTO CIO'
CHE E' PROFONDO


NON NASCA
DA UNA MALATTIA
DELLA MENTE,


DA STATI
DI ESALTAZIONE

DELLA MENTE ...

E. A. Poe




"La vita si ascolta,
così come si ascolta il mare.
Le onde montano,
crescono,
cambiano le cose.
Poi,
tutto torna come prima,
ma non è più
la stessa cosa."
(A. Baricco)






E un adolescente disse:
Parlaci dell'Amicizia.
E lui rispose dicendo:
Il vostro amico
è il vostro bisogno saziato.
E' il campo che seminate
con amore e mietete
con riconoscenza.
E' la vostra mensa
e il vostro focolare.
Poiché, affamati,
vi rifugiate in lui
e lo ricercate
per la vostra pace.
Quando l'amico
vi confida
il suo pensiero
, non negategli
la vostra approvazione,
né abbiate paura
di contraddirlo.
E quando tace,
il vostro cuore
non smetta
di ascoltare il suo cuore:
Nell'amicizia
ogni pensiero,
ogni desiderio,
ogni attesa
nasce in silenzi
o e viene condiviso
con inesprimibile gioia.
Quando
vi separate dall'amico
non rattristatevi:
La sua assenza
può chiarirvi
ciò che in lui più amate,
come allo scalatore
la montagna
è più chiara
della pianura.
E non vi sia nell'amicizia
altro scopo
che l'approfondimento
dello spirito.
Poiché
l'amore che non cerca
in tutti i modi
lo schiudersi
del proprio mistero
non è amore,
ma una rete
lanciata in avanti
e che afferra
solo ciò che è vano.
E il meglio di voi
sia per l'amico vostro.
Se lui dovrà conoscere
il riflusso
della vostra marea,
fate che ne conosca
anche la piena.
Quale amico è il vostro,
per cercarlo
nelle ore di morte?
Cercatelo sempre
nelle ore di vita.
Poiché lui può colmare
ogni vostro bisogno,
ma non il vostro vuoto.
E condividete i piaceri
sorridendo
nella dolcezza
dell'amicizia.
Poiché nella rugiada
delle piccole cose
il cuore
ritrova il suo mattino
e si ristora.

K. Gibran






"A volte mi è successo
di essere sincero
e dovermi pentire
perché dare tutto me stesso
e sembrare pazzo
mi fa soffrire."
TiRoMaNcInO






"Per me
l'unica gente possibile
sono i pazzi,
quelli che sono pazzi di vita,
pazzi per parlare,
pazzi per essere salvati,
vogliosi di ogni cosa
allo stesso tempo,
quelli che non sbadigliano
e non dicono
luoghi comuni,
ma bruciano, bruciano,
bruciano come favolosi
fuochi artificiali
color giallo
che esplodono
come ragni
attraverso le stelle
e nel mezzo si vede
la luce azzurra
dello scoppio centrale
e tutti fanno: Ooooh!!"
J.Kerouac






Non c'è nulla
che mi faccia
perdere la calma
come vedere
venire avanti uno
con un luogo comune,
insignificante,
quando io parlo
col cuore in mano.
GOETHE






Ho visto gente
che lottava

per un soldo
di fortuna

come tori caricati
nell'arena

quanti feriti
e quanti osannati

regine di plastica
su troni di cera.


Mia Martini





Si sentiva il mare,
come una slavina
continua,
tuono incessante
di un temporale
figlio
di chissà che cielo.
Non smetteva un attimo.
Non conosceva
stanchezza.
E clemenza.
Se lo guardi
non te ne accorgi:
di quanto rumore
faccia.
Ma nel buio...
Tutto quell'infinito
diventa solo fragore,
muro di suono,
urlo assillante
 e cieco.
Non lo spegni,
il mare,
quando brucia
nella notte.
Baricco






L'uomo
é difficile
da scoprire,

ed egli
é per se stesso

la più difficile
delle scoperte.

Nietzsche







...Ho capito

che nella vita
devo fare
quello che mi spetta,

poi il resto
si muove
di conseguenza,

ma il primo passo
lo devo fare io.
Non sono le cose
che vengono
verso di me,

sono io
che devo andare
verso di esse...


Fabio Volo






Adoro i vini francesi
come pure
la lingua francese;
io le ho provate tutte
ma il francese
resta la mia preferita,
una lingua fantastica
soprattutto
 per pronunciare
oscenità:
"nom de Dieu
de putain de bordel
de merde de saloperie
de connard
d'enculè de ta mère!"
Sentite?
è come pulirsi il culo
con la seta...
ne sono affascinato. 

Matrix Reloaded





...Somewhere
over the rainbow,

skies are blue
And the dreams
that you dare
to dream

Really do come true 

Someday
I'll wish upon a star,

And wake up
where
the cloouds are far
behind me

Where troubles
melt like lemon drops,

Away above
the chimney tops

That's where
you'll find me ...







"Cosa vuol dire
agguantatore
di momenti?"

"Uno che vede
una cosa che vuole
e capisce subito
di volerla
e la insegue
senza nessuna esitazione
e la afferra con dita forti
e se la tiene stretta."

"Per esempio?"

"Qualunque cosa".

"Tipo?"

"Persone, situazioni.
Magari ti rendi conto
che è proprio
quello che stavi
aspettando,
ma te ne rendi conto
con un margine
di ritardo
e non fai niente
per inseguirlo subito.
O almeno
niente di efficace".


Andrea De Carlo







"Ho bisogno
di piu' tempo... "

" Se vuoi piu' tempo
comprati un orologio "

The Fast
and the Furious





"...Quelli come me
si svegliano alle tre


e dicono
che i giorni
sono corti


e poi quelli come me
si svegliano a metà


rimangono
coi sogni
mezzi aperti..."



Ligabue






Sì, sono un criminale.
Il mio crimine
e' la curiosita'.
Il mio crimine
e' giudicare le persone
per quel che dicono
e pensano,
non per come appaiono.
Matrix






E quando
ci fermiamo sulla riva...
Lo sguardo
all' orizzonte se ne va...
Portandoci
i pensieri alla deriva ...
Per quell' idea
di troppa liberta'...
(TOZZI- RAF)









 

Diario | Note... | Chissà cosa vien fuori :D | Parole che amo... | Hanno detto... | x e y... attenti a quei due :D | Politica: così la vedo io | Calcio, fantacalcio e sport in generale |
 
Diario
359890visite.

11 novembre 2013

Diari e foto...

SOLO 8

30 settembre 2013

L'estate va...

AH QUESTO MILAN...

ANCORA AGOSTO...

VERSO LA FINE DI UN ALTRO AGOSTO...

21 settembre 2013

Dopo l'estate...

Ed eccomi dopo l'estate che come sempre ha lasciato i suoi strascichi.

Dopo un mese circa di silenzio ho aggiornato il nuovo blog :D
Condivido qui le nuove pagine per chi vorrà continuare a seguirmi nei miei deliri.
Malvolentieri, non potendo più postare immagini, ho dovuto cambiare. Non piattaforma. 
Delle varie piattaforme di blog provate nel corso degli anni, questa è stata la migliore.
Inutile cercare altrove.
Ho spostato il blog su quello che dovrebbe essere il mio nuovo sito. 
Intanto è solo un blog.
La continuazione di questo.
Finché potrò, continuerò ad aggiornarvi (per quanto ve ne possa "fregare" :°°D).

LUGLIO: ED È SOLO L'INIZIO...

2 AGOSTO

DI LUGLIO UN PO'...

DAL MURO DEGLI "SCLERI"...





permalink | inviato da ioimpero il 21/9/2013 alle 13:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 luglio 2013

Rigoletto...

Volteggiare...

Cappellini...

Rigoletto


13 giugno 2013

Elezioni...

Una cosa che non ricordavo...

Elezioni amministrative 2013

LA STORIA...

24 maggio 2013

Definitività... stupor mundi

Definitività

21 ANNI...

Stupor mundi...


22 maggio 2013

Ricette e stampanti...

Farfalle e broccoletti

Stampanti...

21 maggio 2013

Lo hobbit e non solo...

Lo hobbit e non solo...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. hobbit tolkien milan champions league stardust

permalink | inviato da ioimpero il 21/5/2013 alle 13:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

19 maggio 2013

Causa forte vento...

Causa forte vento...

19 maggio 2013

Weekend mezzanoto

Weekend mezzanoto...

17 maggio 2013

Cosa ci capita di sentire...

Che ci alletta...

D'Inghilterra?

Casalinghe...


15 maggio 2013

...

DIFENDI LA TUA NORMALITA'

E un dolce rimembrar...

Giochini e dolcini

Sono quello che vuole sempre partire...

A febbraio...

Capisci...

11 maggio 2013

E così...

...non potendo più aggiungere foto, mi trasferisco.


www.ioimpero.it

Ancora lo devo sistemare ma... intanto parto!

Auguri a tutte le mamme! :D





permalink | inviato da ioimpero il 11/5/2013 alle 23:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

6 maggio 2013

Improbabilità...

Periodo di discussioni improbabili.
Fortunatamente, a volte, me ne tiro fuori.
A VOLTE.
Conoscendomi... Già è qualcosa.
Diplomazia?
Eleganza?
Indolenza?
Era pur sempre il  5 maggio.
"Ai posteri l'ardua sentenza".





permalink | inviato da ioimpero il 6/5/2013 alle 18:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

4 maggio 2013

Online

Giovedì non funziona all'improvviso l'adsl. Telefono al mio gestore. Problema in centrale, apro una segnalazione.
Ad oggi ancora... NIENTE. ADSL MORTA.
Telefono al mio gestore. Musichetta... lalalalallalala...
"Per segnalare un guasto alla linea adsl o ricevere informazioni sul guasto da lei segnalato digiti 2. ... Attenda in linea a breve potrà parlare con un operatore. Lalalallalalalalalala. Attenda in linea a breve potrà parlare con un operatore. Lallalalalla"
Dopo un po' ... "Se non vuole attendere, la informiamo che ... può ricevere assistenza online sul sito www.assistenzatecnicaetc.it".

GENIALI.






permalink | inviato da ioimpero il 4/5/2013 alle 20:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

3 maggio 2013

O cieli azzurri...

... o cieli azzurri... o dolci aure native,

dove sereno il mio mattin brillò...

o verdi colli... o profumate rive...

o patria mia, mai più ti rivedrò!

O fresche valli... o queto asil beato

che un dì promesso dall'amor mi fu...

or che d'amore il sogno è dileguato...

e patria mia, non ti vedrò mai più! ..."

AIDA





permalink | inviato da ioimpero il 3/5/2013 alle 21:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

3 maggio 2013

" il meglio che ci si può aspettare è di evitare il peggio..."

Non che t'aspetti qualcosa di particolare da questo libro in particolare. Sei uno che per principio non s'aspetta più niente da niente. Ci sono tanti, più giovani di te o meno giovani, che vivono in attesa d'esperienze straordinarie; dai libri, dalle persone, dai viaggi, dagli avvenimenti, da quello che il domani tiene in serbo. Tu no. Tu sai che il meglio che ci si può aspettare è di evitare il peggio. Questa è la conclusione a cui sei arrivato, nella vita personale come nelle questioni generali e addirittura mondiali. E coi libri? Ecco, proprio perché lo hai escluso in ogni altro campo, credi che sia giusto concederti ancora questo piacere giovanile dell'aspettativa in un settore ben circoscritto come quello dei libri, dove può andarti male o andarti bene, ma il rischio della delusione non è grave. [...]
Rigiri il libro tra le mani, scorri le frasi del retrocopertina, del risvolto, frasi generiche, che non dicono molto. Meglio così, non c'è un discorso che pretenda di sovrapporsi indiscretamente al discorso che il libro dovrà comunicare lui direttamente, a ciò che dovrai tu spremere dal libro, poco o tanto che sia. Certo, anche questo girare intorno al libro, leggerci intorno prima di leggerci dentro, fa parte del piacere del libro nuovo, ma come tutti i piaceri preliminari ha una sua durata ottimale se si vuole che serva a spingere verso il piacere più consistente della consumazione dell'atto, cioè della lettura del libro.
Ecco dunque ora sei pronto ad attaccare le prime righe della prima pagina. Ti prepari a riconoscere l'inconfondibile accento dell'autore. No. Non lo riconosci affatto. Ma, a pensarci bene, chi ha mai detto che questo autore ha un accento inconfondibile? Anzi, si sa che è un autore che cambia molto da libro a libro. E proprio in questi cambiamenti si riconosce che è lui. Qui però sembra che non c'entri proprio niente con tutto il resto che ha scritto, almeno a quanto tu ricordi. È una delusione? Vediamo. Magari in principio provi un po' di disorientamento, come quando ti si presenta una persona che dal nome tu identificavi con una certa faccia, e cerchi di far collimare i lineamenti che vedi con quelli che ricordi, e non va. Ma poi prosegui e t'accorgi che il libro si fa leggere comunque, indipendentemente da quel che t'aspettavi dall'autore, è il libro in sé che t'incuriosisce, anzi a pensarci bene preferisci che sia così, trovarti di fronte a qualcosa che ancora non sai bene cos'è.



I. Calvino - Se una notte d'inverno un viaggiatore




permalink | inviato da ioimpero il 3/5/2013 alle 20:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

2 maggio 2013

On the road...

One often meets his destiny on the road he takes to avoid it.

Master Oogway - Kung Fu Panda





permalink | inviato da ioimpero il 2/5/2013 alle 20:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

1 maggio 2013

Rien de rien...

"Il sogno è una costruzione dell'intelligenza, cui il costruttore assiste senza sapere come andrà a finire..."

Cesare Pavese


Direi che è periodo... ieri "Inception"...





...Non! Rien de rien ...
Non ! Je ne regrette rien
Ni le bien qu'on m'a fait
Ni le mal tout ça m'est bien égal !

Non ! Rien de rien ...
Non ! Je ne regrette rien...
C'est payé, balayé, oublié
Je me fous du passé!...






permalink | inviato da ioimpero il 1/5/2013 alle 21:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

1 maggio 2013

Libri...

Il ricordo lasciato da un libro a volte è più importante del libro in sé.


Adolfo Bioy Casares



A volte... ritornano.




permalink | inviato da ioimpero il 1/5/2013 alle 8:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

28 aprile 2013

Distese infinite di possibilità...

Non essendo riuscito a scoprire l’arte di sopportare me stesso, come avrei potuto imparare quella di sopportare la gente?
(E. Cioran)



E l'amore guardò il tempo e rise, perché sapeva di non averne bisogno. (Luigi Pirandello)



***Apprenez à donner de votre absence à ceux
qui n'ont pas compris l'importance de votre
présence***




Si quieres tener éxito, debes respetar una regla: NUNCA TE MIENTAS A TI MISMO. (P. Coelho)



°°° "Compro sempre un altro libro quando ne ho ancora 10 da leggere"... E poi per poter ospitare gente a casa mia... devo fare i salti mortali per "traslocare" la libreria :°D Che, fra l'altro, non è ancora tornata :°D  °°°




“Allora scrivo.
Per prendermi la rivincita sulle parole.
Per raccontare come sarebbe andata se avessi scelto quelle giuste.”
(Diego De Silva)




La tua parte migliore
è quella che tu nascondi
perché nessuno possa calpestarla,
nella tua parte migliore
ci sono due cuori che giocano
oltre la schiuma del mare.
La tua parte migliore
sono due occhi che guardano le rondini,
una bocca che soffia polline,
e due mani che sfiorano l'acqua.
Nella tua parte migliore
il sole al tramonto rallenta
perché tu possa illuminarti,
sorridere, sdraiarti.
La tua parte migliore
è un cielo che copre ogni cosa,
un tetto che protegge ogni casa,
un fiore colto a sorpresa.
Nella tua parte migliore
non ci sono pareti,
ma distese infinite di possibilità
strade sterrate e spiagge
dietro ogni angolo delle città.
La tua parte migliore
è un disegno sul foglio
una forma d'argilla
un regalo cercato.
Nella tua parte migliore
non c'è spazio per tutti,
bisogna essere onesti,

regalare l'amore
e non procurare dolore.
La tua parte migliore
è una finestra al contrario,
un vaso in balcone,un unico fiore,
una sedia accogliente,
un gesto da niente.
Nella tua parte migliore
son rimasti i miei occhi
lavati dal pianto,
asciugati dal vento
incantati per sempre.

(Biagio Lucchese)




“È una legge non scritta: chi vuole starmi vicino deve assumersi la responsabilità della mia anima. Perché qualunque idiota può capire come sia facile uccidermi. Uno sguardo ben mirato basterebbe. Sono convinto che da qualche parte, dentro me, c’è un punto vulnerabile che chiunque, anche uno sconosciuto, può vedere e colpire. Eliminarmi con una parola.”
(D. Grossman)


“Taste is so closely connected with smell, a powerful sense that’s directly connected with your memory and feelings.” - Jan Pinkava, co-director of Ratatouille



Quanto più lontani stanno, tanti più vicini al cuore sono i sentimenti che cerchiamo di soffocare e dimenticare.
Se siamo in esilio, vogliamo serbare ogni piccolo ricordo nelle nostre radici: se ci troviamo lontani dalla persona amata, chiunque per la strada ce la fa ricordare

Paulo Coelho, "Undici minuti"




Per sempre non si dice, si fa.
(Mauro Soldano)




E impari che puoi davvero sopportare,
che sei davvero forte, e che vali davvero.
E impari e impari e impari.
Con ogni addio impari.
(V. A. Shoffstall)



“Ci sono assenze che sono scuse, assenze che sono pause.
Ci sono mancanze che restano,
presenze che stancano,
tenute in vita artificialmente soltanto dall’abitudine.
Al di là di ogni apparenza, in un mondo in cui quasi tutto si cancella in fretta per fare spazio a centomila possibili novità, qualcosa la metti a fuoco oltre ogni previsione possibile e per quanto ci provi non puoi negarla ai tuoi occhi.
Più ti manca qualcuno più è ovunque presenza.”
(Massimo Bisotti)



“Il bacio del buongiorno. Gli abbracci dopo le lacrime. I “ci sono qui io”. I “noi non passiamo”. Gli sguardi che dicono tutto. Le parole sussurrate. I “ti amo” detti all’orecchio. Le carezze di notte. Il toccarsi di nascosto. I “ti voglio” sfacciati. E quelli pieni di imbarazzo. Le lacrime di gioia. I baci che finiscono in sesso.
I dettagli. Sono i dettagli che ci fregano sempre.”

(D. Grossman)



Não perca seu tempo explicando. As pessoas só escutam mesmo o que querem ouvir
(P.Coelho)




permalink | inviato da ioimpero il 28/4/2013 alle 18:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

13 aprile 2013

Anche negli anticipi...

C'è poco da fare, l'estate mi deprime.
Anche il fatto di non poter mettere più foto qui, a dire il vero.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. anticipo d'estate... BLEAH!

permalink | inviato da ioimpero il 13/4/2013 alle 15:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

9 aprile 2013

Qualcosa...

"Ognuno deve lasciarsi qualcosa dietro quando muore, diceva sempre mio nonno: un bimbo o un libro o un quadro o una casa o un muro eretto con le proprie mani o un paio di scarpe cucite da noi. O un giardino piantato col nostro sudore. Qualcosa insomma che la nostra mano abbia toccato in modo che la nostra anima abbia dove andare quando moriamo, e quando la gente guarderà l'albero o il fiore che abbiamo piantato, noi saremo là. Non ha importanza quel che si fa, diceva mio nonno, purchè si cambi qualche cosa da ciò che era prima in qualcos'altro che porti poi la nostra impronta. La differenza tra l'uomo che si limita a tosare un prato e un vero giardiniere sta nel tocco, diceva. Quello che sega il fieno poteva anche non esserci stato, su quel prato; ma il vero giardiniere vi resterà per tutta la vita."

[Fahrenheit 451- Ray Bradbury]

Questa mi ha fatto pensare a te che hai lasciato "orfano" un paese. Ciao Toro!




permalink | inviato da ioimpero il 9/4/2013 alle 20:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 aprile 2013

Era una promessa che aveva fatto a se stesso

"L'azzurro elettrico del mare che splendeva sotto il sole di mezzogiorno si incise sulla retina come un'apparizione soprannaturale. Mentre il treno proseguiva a pochi metri dall'acqua, Max sporse la testa dal finestrino e sentì per la prima volta sulla pelle il vento impregnato di salmastro.[...]
Seppe allora che non importava la destinazione di quel viaggio nè in quale stazione si sarebbe fermato il treno; da quel giorno non avrebbe mai più vissuto in un posto da cui non avesse potuto vedere ogni mattina al risveglio quella luce azzurra e accecante che saliva al cielo come un vapore magico e trasparente. Era una promessa che aveva fatto a se stesso."

C. R. Zafòn - Il principe della nebbia







permalink | inviato da ioimpero il 3/4/2013 alle 22:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

25 marzo 2013

Disinfestazione...

Il fatto è che le varie "bestioline" che popolano le vie del paese si sono evolute, "adattamento e mutazione" :D 
Ormai sono immuni... come diceva qualcuno "ciò che non le uccide, le rende più forti". 
Bisognerebbe prendere un esemplare per specie, un po
' come Noè, ma con intenti meno nobili :°D Brevettare un prodotto che funzioni veramente.
Spero che S. Francesco non me ne voglia per sorella blatta e fratello topo e tutta l'allegra brigata :D 
Ma poi... come faremmo senza le esilaranti battute di caccia al topo per le vie? :O
Dovremmo sacrificarle e accontentarci delle sfilate dei carretti siciliani! :(
Problema esistenziale!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. disinfestazione

permalink | inviato da ioimpero il 25/3/2013 alle 20:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

24 febbraio 2013

"Sostengono gli eroi..."

Il doodle elettorale... ci mancava.
***

Dalla base maddoliana "Meteo aliese - santateresino": PIOVE TERRA SENZA ACQUA...
***

Buon compleanno, Elvis! - Va bene, va bene così (LIVE). Questa è PAR CONDICIO.
***

Non se se sia più riprovevole non votare affatto o votare uno dei candidati.
***

IL Papa si dimette, i meteoriti bombardano la Russia... il Milan vince contro il Barcellona...COSE DELL'ALTRO MONDO! :°D

Maddolo and me, due cuori e "na malapinsata": prepariamoci al 4 a 0 al ritorno :°D
***

...Apri
Un istante
E ti farò vedere io
Che nasce sempre
Il sole
Dove
Cerco Dio,
In tutti
I poveretti
Che hanno perso
Il senso immenso
Della vita!...
***


Assistenza tecnica agli impazienti :D

***

Sono pessimista con l'intelligenza, ma ottimista per la volontà
Antonio Gramsci
***


...Mentre il mondo cade a pezzi
io compongo nuovi spazie desideri che
appartengono anche a te
che da sempre sei per me
l’essenziale...
***



"io l'opera di bene
a fazzu ogni ionnu
chi ti suppottu
:D "

San Valentino :°)


***

Permetterci di conciliare il piacere della solitudine con il piacere della buona compagnia è uno dei grandi pregi della lettura.
G. Soriano
***


Chiunque governerà, chiunque ci sarà all'opposizione... cercate di concludere qualcosa di positivo per l'Italia invece di farvi la guerra, che già siamo con un piede nella fossa.


***


"Infracidando, e computrescendo tutte le membra. "
***


"Ho lottato, è molto; ho creduto nella mia vittoria [...]. È già qualcosa essere arrivati fin qui [...]. Non aver temuto di morire, [...] aver preferito coraggiosa morte a vita imbelle."

G.B.





permalink | inviato da ioimpero il 24/2/2013 alle 19:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 febbraio 2013

L’unico modo per andare avanti è andare avanti...

Chaos: a necessary ingredient for a culinary genius?

Ratatouille


"<<Come un angioletto su nel cielo volerai se t'innamorerai...>> Questa è poesia!"





"Fondare biblioteche, è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire"

Marguerite Yourcenar


Questi per i tifosi juventini!


«Le vite umane sono costruite come una composizione musicale. L’uomo, spinto dal senso della bellezza, trasforma un avvenimento casuale in un motivo che va poi a iscriversi nella composizione della sua vita. Ad esso ritorna, lo ripete, lo varia, lo sviluppa, lo traspone, come fa il compositore con i temi della sua sonata. […] L’uomo senza saperlo compone la propria vita secondo le leggi della bellezza persino nei momenti di più profondo smarrimento. Non si può quindi rimproverare ad un romanzo di essere affascinato dai misteriosi incontri di coincidenze, ma si può a ragione rimproverare all’uomo di essere cieco davanti a simili coincidenze della vita di ogni giorno, e di privare così la propria vita della sua dimensione di bellezza».

Milan Kundera, “L’insostenibile leggerezza dell’essere”




E tu, adesso che mi hai visto come sono veramente, riesci ancora a guardarmi?

[ George Orwell - 1984 ]


"La squadra STARDUST e' in gran forma, ha vinto ben 3 partite di fila. Continua cosi'!!" ... e fu così che pareggiai -.-;





"Condividi la tua conoscenza. E' un modo di raggiungere l'immortalità..."
(D. Lama)


"Chi ha un perché abbastanza forte, può superare qualsiasi come..."
(F.Nietzsche)






"Quando una biblioteca scompare, quando una libreria chiude i battenti, quando un libro si perde nell'oblio, noi, custodi di questo luogo, facciamo in modo che arrivi qui. E qui i libri che più nessuno ricorda, i libri perduti nel tempo, vivono per sempre, in attesa del giorno in cui potranno tornare nelle mani di un nuovo lettore, di un nuovo spirito. Noi li vendiamo e li compriamo, ma in realtà i libri non ci appartengono mai. Ognuno di questi libri è stato il migliore amico di qualcuno, adesso hanno soltanto noi, Daniel..."

Carlos Ruiz Zafòn


Un libro, dunque, è come riscritto in ogni epoca in cui lo si legge e ogni volta che lo si legge. E sarebbe allora il rileggere un leggere: ma un leggere inconsapevolmente carico di tutto ciò che tra una lettura e l’altra è passato su quel libro e attraverso quel libro, nella storia umana e dentro di noi.

Leonardo Sciascia





Priva l'amicizia del suo più bell'ornamento chi la priva del rispetto
(Marco Tullio Cicerone, Sull'amicizia)



Sono libri, disse lui, leggici dentro fin che puoi. Sarai sempre un tapino se non leggi nei libri.

C. Pavese - La luna e i falò


...Or sempre loderollo, o ch'io ti miri
Veleggiar tra le nubi, o che serena
Dominatrice dell'etereo campo,
Questa flebil riguardi umana sede...

LODEROLLO... mitico giammy :°°°D



Come questa pietra
del S. Michele
così fredda
così dura
così prosciugata
così refrattaria
Così totalmente
disanimata

Come questa pietra
è il mio pianto
che non si vede

La morte
si sconta
vivendo
 
UNGARETTI





Allora per la prima volta ci siamo accorti che la nostra lingua manca di parole per esprimere quest’offesa, la demolizione di un uomo. In un attimo, con intuizione quasi profetica, la realtà ci si è rivelata: siamo arrivati in fondo. Più già di così non si può andare: condizione umana più misera non c’è, e non è pensabile. Nulla è più nostro: ci hanno tolto gli abiti, le scarpe, anche i capelli; se parleremo, non ci ascolteranno, e se ci ascoltassero, non ci capirebbero. Ci toglieranno anche il nome: e se vorremo conservarlo, dovremo trovare in noi la forza di farlo, di fare sì che dietro al nome, qualcosa ancora di noi, di noi quali eravamo, rimanga.

PRIMO LEVI




L’unico modo per andare avanti è andare avanti.
Dire lo posso fare anche quando sai che non puoi.

Stephen King





permalink | inviato da ioimpero il 5/2/2013 alle 22:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 gennaio 2013

Ed io che credevo...

Ed io che credevo che avrei dovuto indossarla ad agosto...





Mika.... il più grande tifoso... dello STARDUST :°D Ci ha anche dedicato una canzone :D

****

"Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai..."
E. Hemingway

****


****


Chissà che kamiKazzata starà facendo Nnakola ?!? o.O

****



****

Tara Riva... partita coi capelli lisci... dopo il viaggio in barca... RICCI. Sarà stata l'umidità :°D

****


"Sui treni, per salvarsi, leggevano..."
(A. Baricco)

****


****

La creatività è contagiosa, trasmettila!

Albert Einstein

****

"Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterò in una di esse, visto che io riderò in una di esse, allora sarà per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere!" E rise ancora. "E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto. Sarai sempre il mio amico. Avrai voglia di ridere con me. E aprirai a volte la finestra, così, per il piacere... E i tuoi amici saranno stupiti di vederti ridere guardando il cielo. Allora tu dirai: "Sì, le stelle mi fanno sempre ridere!" e ti crederanno pazzo. "T'avrò fatto un brutto scherzo..." E rise ancora. "Sarà come se t'avessi dato, invece delle stelle, mucchi di sonagli che sanno ridere..."
(Antoine de Saint-Exupéry, Il Piccolo Principe)

****



****

Il gran torto degli educatori è il volere che ai giovani piaccia quello che piace alla vecchiezza o alla maturità, che la vita giovanile non differisca dalla matura, di voler sopprimere la differenza dei gusti e dei desideri; di volere che gli ammaestramenti, i comandi e la forza della necessità suppliscano all'esperienza.
(Giacomo Leopardi)

****



****

Dopo aver pulito la pista di pattinaggio su google... vediamo un po' cosa resta da fare :°D

****



****

Forse... è partita la scalata. FORSE! Forza che devo partecipare alla supercoppa di lega! :D Intanto... miglior punteggio settimanale ex aequo :°D Papapapappapapapapapapapappapapapa papapapapapapappapapapapapaaaaaaaa papapaappaaaaaaaaaaaaaa papapapapapaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

****


****

In Italia nulla è stabile, fuorché il provvisorio.

G. Prezzolini


****


A GENNAIO... 9

A very merry unbirthday to you!

Alice in the wonderland


****



huahuahuahuhauuhauahhahhauhuah :°°°D
MA per te ogni giornata è buona :D VanPeltina della sorellina
:D

****

E chi avrebbe mai immaginato il 2.5 di Buffon? :°D Maddolo... portatore di liete novelle :°D

****


****

"gamberetti brandau" e gamberoni, mancate solo voi :D Ciao cumpareddi :D

****

Trust your instincts.

Ratatouille

25 gennaio 2013

S. Antonio...



Banda musicale Santa Cecilia di Santo Stefano Medio




I figuranti della pantomima "U CAMIDDU E L'OMU SABBAGGIU" con uno dei vecchi figuranti.




I fuochi




La piazza




Il simulacro di S. Antonio rientra in chiesa




S. Antonio abate




permalink | inviato da ioimpero il 25/1/2013 alle 22:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 gennaio 2013

Anche quest'anno...

...ci tocca!


sfoglia
settembre